...e questo è l'ultimo disegnello postato nella casa (la home, che ironia! vabbuò...) dove è nata canemucca (essi, perchè è femmina).
I feed sono già stati reindirizzati a casa nuova. Qui resta tutto così, non toglo nulla. Archivio totale.
Sicuro ogni tanto tornerò a dargli un'occhiata. Mi son divertito e incazzato e intristito e vergognato e si, a volte arrapato (?) assai in questo luogo, quindi delle belle immersioni nostalgiche me le concederò.
Vavè, ci si vede dall'altra parte. Via la mano dai coglioni, beshtie.

M.

Selezione del Reader's Digest
La Graziella di Dio Gambetto di Donna ASL? If tetts.wocciuwont... Néjàvù LinguaMorta
Principia di Congelamento
AppEnDaun
iMMagination: giastanillusgion
Quacking
Reason breack
Les Signes du la Decadons
I culi si spaccano qui, nella testa. Uomini.
Tippy-Tapy & il Bongy-Pallo
Outing 0.1
Outing 1.0
Outing 3
Outing GTT [gototop]
GoodOl'Bashtard
Grigio Sporco
Disegno fallace
Le cicale immortali
Certo che a me i periodi di festa fanno un bene...
Blu di Prussia
I 5 link a lato vi sparano la saga di Jeppo in una nuova finestra.
Jeppo 01
Jeppo 02
Jeppo 03
Jeppo 04
Jeppo_XX
A dx 5 link a strip pubblicate su Apogeonline Bit Comics.
Tom-Tom
A.R.G.O.
Coretorto
Pleasedongò
Razor(non pubblicata!) OCCHIO, che compare in basso.
Penso che questo blog sia organizzato come la mia scrivania, cioè un casino. Per cui, quissù ho linkato le cose fumettose realizzate in questi mesi (ho scelto tra quelle più rappresentative).
Mi sono autolimitato o le avrei messe tutte (i figli so' piezz'e core ;)
Comunque, l'elenco completo dei post e di quasi tutte le cose pubblicate in giro sul web, è come sempre nella colonna a dx.

domenica 2 dicembre 2007

mOOOving on a better place (se spera!)


Quindi, è giunto il momento (come diceva giustamente green in un suo post geniale -vedi punto 1-) di avere un blog un pò più completo di funzionalità di questo (che comunque è ottimo).
Ovviamente il blogger professionista farà di sì con la testona saggia a dire "finalmente, cazzone!", mentre l'utente puro, dirà: mapekkè? (cazzone!).

Spiego per questi ultimi:
perchè posso farmi tutte le mie sezioni belle ordinate.
Da una parte le vignette, dall'altra le storie lunghe, da un'altra gli scritti, da un'altra i link ai filmati porno free.
Ahhh... mo fate si colla testa tutt'assieme, eh? (cazzoni/e)

Comunque, tanto per chiarire a chi interessa: non è che questo blog qui lo metto offline. Resterà a memoria storica (pensa tè) e inserirò un link in apertura per reindirizzare al nuovo blog.
Ovviamente sull'altro mi duplico tutto il materiale qui presente.

ah, l'indirizzo: www.canemucca.com

ad andarci adesso è come andare a trovare l'amico che cià gli operai in casa, e per far pipì vi porta al bar di sotto... ma vavè, non mi và di fare il misterioso e poi spararmi L'INAUGURAZIONE! mavaccagà...
invece lo metterò su pian piano senza transenne, e gli amici potranno venire a andare in mezzo ai tavolacci e ai bidoncini di tempera (se vogliono, se no vafanculo. Vai a sprecare l'ospitalità, vai...)

I feed vedrò di reindirizzarli al nuovo sito (cianquilli picciotti, ci avevo già pensato).

Bè, è tutto per ora.

Vi ricordo che una marea di vignettazze le sto postando su canemucca.tumblr che è troppo adatto a quel tipo di format (le vignette appunto).

Ah (mi scordo le cose) nella vignetta quissù il CHI i è riferito ad Antonio Sofi che mi ha consigliato, guidato, e montato il software del blog sul mio spazio web (non senza beshtemmie in calabrese arcaico :)

PS.
devo ringraziare Blogger.com che gratuitamente ha messo a disposizione d'uno come me un sistema dall'usabilità fantastica, che m'ha permesso di realizzare una felicità della mia vita.
Dovevo dirlo.
(è simpatico anche leggere la sintetica storia dei creatori di Blogger, qui)

mercoledì 14 novembre 2007

Due cose (o anchepiù)


Prima cosa:
sono rimasto basito quando ho visto questo web-comic (cliccate sul pulsante "Viev" quando siete lì). Non avevo la minima idea che esistesse prima di oggi. Questo dimostra che non mi sono inventato un cazzo.

Seconda cosa:
nonostante quanto sopra, sono felice, perchè dimostra anche che non avevo avuto un'intuizione di merda.

Beh, che dire, ora mi ci metterò per proseguire su questa strada.
Il web-comic non è una cazzata: può esistere!
:)
M.

martedì 6 novembre 2007

A.d.V.s.s.

E quindi la sera che fai? Io resto in camera.
Adoro queste camerette anonime, usa e getta. Mi faccio una doccia, accendo la tv, attacco il pc e scrivo/schizzo le cose che mi hanno colpito nella giornata.
Poca roba, che funge solo se s'incravatta a qualche ricordo e nell'insieme sembra avere un perchè.
"Sembra".
Bah, almeno mi rilassa.

Che palle. Non ho mai tempo per quel che mi piace.

Vabbè, meglio che in una miniera di sale.
mmm... per tirarmi su DAVVERO, dovrei sentire un amico che se la passi peggio di me. Questo sarebbe confortante.
Ma gli amici sfigati non chiamano mai quando servirebbe.
Mò, quasi quasi chiamo io e mi sfogo un pò...

M.

venerdì 26 ottobre 2007

Paziente in attesa


Mi telefona un amico. Un amico d'infanzia che non sentivo da mille anni.
Ha una cosa che m'interessa e me ne propone l'acquisto. Gliene sono grato: è una cosa che avevo, poi ho perso, e desideravo da sempre riavere.
Poi parliamo. Lui mi racconta cose, periodi mancanti della sua vita nei miei file.
Qualcosa di quello che racconta di sè, con gran autoironia (come ricordavo di lui), mi fa ridere e amareggiare allo stesso tempo. Ah, e mi spara in testa una scena, che ovviamente disegno.
Ho preso un bonus da questa transazione fortuita, a sua insaputa.
Non se ne avrà ;)

M.

La cosa che ho acquistato è "La Compagnia della Forca", originale.
...che vi stavate facendo venire un ictus, vè?

domenica 7 ottobre 2007

Vamosènne!

Amami linkami!


...e quindi la terra è mia e ci pianto pure il merluzzo (mi diceva sempre da piccolo, mamma) così questo post avrà riferimenti che capiranno al massimo in 4 o 5, ma cheffà?


Ecco che mi trovo a rileggere i commenti al post precedente (che poi son più suggerimenti o spunti di riflessione) e ragiono.

Dice Wallyci che realizzo sempre delle bellissime "prime puntate" a cui non dò seguito per esaurita spinta creativa (insomma, mi annoia completare quel che sembra già ben avviato);
dice Tanoka che forse le diverse puntate degli Outing sono dovute alla mancanza di un progetto: erano tutte improvvisazioni;
dice Iscariota che forse nelle "prime puntate" esprimo già tutto quel che mi interessa, e il resto sarebbe strascico;

Ma che cazzo ne sapete voi di me?! (direbbe un altro)
Invece come solo le cose vere ammettono, ogni osservazione è vera.
Il che significa che sono una mente semplice e trasparente (e che questi amici di tastiera sono persone sveglie).

Continuo ad interrogarmi sul blog, su quale necessità soddisfi questa droga nella mia vita. M'escono sempre risposte troppo articolate e tutte abbastanza simili che danzano intorno alla parola "riscatto". Anche qui tante risposte, nessuna più valida dell'altra.

Di sicuro canemucca è una valvola di sfogo che si attiva nei tempi di sfrido della vita reale, e da un pertugio così non esce mai roba ordinata. Perciò, meglio che non m'illuda di poter dare prospettiva e bella forma ai miei post.
Come dicono un pò tutti, è preferibile andar avanti divertendosi senza tanti programmi.
Soluzione "singolare" ma sbagliata. La vera formula composita per la felicità del blogger (o almeno di uno come me) infine l'ho trovata, ma non voglio annoiarvi oltre e rimando la spiegazione al prossimo post.
M.

(fine prima parte)

venerdì 5 ottobre 2007

Taking Off



Anche The Rufus Cut, immeritatamente ospitata su Ballons grazie all'affetto e la sovradimensionata stima (e pazienza) nei miei confronti dell'amico Max Olla, deve staccare la spina per un pò.
Il 90% di questa decisione è dovuto al lavoro (quello vero).
Da questa parte dello specchio si è come balenieri (scusate l'analogia, ma non è che il wwf metterà al bando anche Melville?!). Non c'è flusso regolare di fatica. Per dei periodi si ha tempo libero, pigro, durante il quale s'intagliano pifferi e ci si fanno tatuaggi. Poi si avvista il cetaceo e nient'altro conta.
Non posso dedicare l'attenzione che meritano alle mie strip, quindi, invece di far cagate, interrompo.
Tanto gli amici capiranno (si spera, e se no... sti#@zzi ;).

A proposito di amici, Carmelo Magnafico (che tante volte si è manifestato in benevoli commenti) m'ha dedicato un post sull'attivissimo blog control-alt-canc gestito dall'associazione Hermano Querido (di cui fa parte), e lo linko per pura vanità (vabbè, c'è una vignettozza).
Si tratta di un blog legato alla realtà locale di un paesino del basso Lazio (Lenola) sperduto nelle montagne, ma animato da una vivacissima attività socio/politica. Dipenderà dal fatto che Lenola ha dato i natali ad Ingrao, o magari è quello che mangiano... boh? Fatto sta che questi organizzano, partono, fanno robe collaborative e solidali coinvolgendo mezzo mondo (letteralmente).
Io ne sono stupito perché qui, al paesino mio, accavallato a una superstrada che pare n'autogrill, un suicidio di massa sarebbe considerato 'na botta de vita.

Vabbuò, tardivissimi auguri di buon matrimonio a Lea, che magari a quest'ora sarà già tornata dal viaggio di nozze e avrà avviato le pratiche di divorzio (e vabbè, e può succedere no? e poi magari c'incontriamo e scappiamo insieme in Argentina!;)

Progetti per il futuro? Grazie della domanda.
Vorrei sorpassare la fase laboratorio e provare a seguire qualche progetto con più cura. Parlo sempre di fumettoni lunghi qui su Canemucca eh? Ah, e riprendere Piera, che mi piaceva e non riuscivo a farla sottogamba. Insomma, concentrare un pò gli sforzi senza spruzzare in giro come un innaffiatore da giardino.
(ma tu sei un innaffiatore da giardino Mak, non puoi diventare un idrante!)
Mavafanculo, io posso essere qualunque cosa immagini di essere.

Saluti, Napoleone.

domenica 30 settembre 2007

Lavoro de Manu


Manu di Deficients&Dragons è da oggi disponibile su carta.
I personaggi di quel parodistico mondo GDR (ma assolutamente rispettoso, in quanto Manu è un grande appassionato del settore) che ha creato pazientemente sul web, raccogliendo frotte di seguaci appassionati, si ritrovano in un bell'albo 48 di pagine con una storia inedita: Avventura nella Cripta.
Non granchè, e che saranno 48 pagine? Hehehe...
Si ma in una delle pagine c'è una mia breve prefazione! Già quello vale il volume.

A parte gli scherzi, nutro un grande affetto per Manu e il suo talento, chi frequenta canemucca lo sa, ma non è il solo motivo che mi spinge a questa segnalazione.
Manu è una gran mano, e vedere stampato qualcosa di suo che non subisce la riduzione della conversione a monitor (lui disegna ancora su carta, il fesso) val davvero la pena.
Vabè, basta o si capisce che m'ha pagato...
in natura ;-P
Per tutte le info rimando a questo link.
In bocca al lupo, amico.
Mak.

Gloria Victis!

mercoledì 26 settembre 2007

lunedì 24 settembre 2007

lunedì 17 settembre 2007

Sorry, iz mi not iù...



hehehe...
gnà'a fò. Vorrei, ma gnà'a fò....
E' un momento di cambio di velocità per la nostra piccola cooperativa.
Ora o si spinge o l'anno prossimo nun se magna! (tanto perchè so che ve lo stavate chiedendo da tanto).
Allegri eh?!
Quindi, la seconda puntata di Domeniche non gliel'ho fatta a metterla giù.
Non è come fare quelle cazzatelle di strippette. Merita e richiede impegno.
Vabbuò, chiesto scusa a modo mio.
Angelo, nun te 'ncazzà!
;)
Non so che altro dire. Che come parli parli questi mèneno!
hehehe
SCHERZO! Stare sereni eh? Remember: siamo qui per farci due risate :D
Cià, Mak

domenica 16 settembre 2007

Ed! & scroll

Ed ecco un altra performance di Ed! nel formato scroll (che tanto mi piace!).
Si è discusso altrove, tempo fa, se questa cosa dello scrolling entri in qualche modo a far parte o meno del linguaggio del fumetto sul web.
Bah, di qualunque cosa si stia parlando Ed! l'ha interpretata molto bene, a mio parere (ovviamente è graficamente esplicito l'omaggio ai canemucchi ;).
Olè, a voi!



La vignetta sarà comunque sempre richiamabile dalla widget di Ed! nella colonna a dx... sai...
:)M.

sabato 15 settembre 2007

Strrrippatele!


hehehe...
Oggi madmac mi segnala l'uscita di questo volume curato dall'amico Max Olla che raccoglie il meglio del meglio delle comic strip italiane (anche di tante che vediamo sul web).
Azz... dico io sorpreso, Marco, e fagliela un pò di pubblicità al Max che tanto magnanimamente t'ospita il Rufus sul suo blog!
E così ecco quà (non male la copertina nè?) tutto quello che avreste voluto leggere su carta ma non avreste mai osato stampare: Strrrippit!
Il link è al comunicato stampa su Comicus.it


Bè, anche se in ritardo voglio complimentarmi con Max e tutti gli autori lì pubblicati, che si sbattono quotidianamente in un mercato poco gratificante per le strip come quello italiano.
Iniziative del genere ridanno respiro a tante speranze e passioni.
Chiedete il volume al vostro comic pusher di fiducia!
Buona fortuna di cuore, Mak.

lunedì 10 settembre 2007

sabato 8 settembre 2007

"Vieni avanti cretino!" (Cit. Eva Orlowsky)


E mi capita di rimanere invischiato in discussioni, qui nel mondo reale, che riguardano la mia produzione, anzi, secrezione nel web.
Ovviamente conosco de visu persone che mi leggono su Canemucca & Co. e non mancano di farmi sapere la loro.
Ovviamente non ce n'è uno che non aspetti il passo falso per porgerti un segno d'incoraggiamento, perlopiù sotto forma di calcinculo.
Ovviamente era uno stimolo a proseguire Mak.

Quasi sempre la critica (velata o meno) riguarda la "caduta di stile", lo sconfinamento nel "cattivo gusto", l'uscita "volgare".
Non intraprendo neanche un abbozzo di disquisizione su chi sia afflitto dal concetto di "buon gusto" che considero pari alla scabbia canina.
Forse frequento le persone sbagliate, cioè quelle non condiscendenti (hehehe)
Oppure non mi accorgo di sfornare periodicamente delle cagate confuse nella cioccolata?

Credo che chi si trovi a leggere con una certa continuità e curiosità le mie cose, entri in sintonia con alcune di queste che più si accordano al suo sentire (quelle che definirà del "Vero Mak") e meno, o molto meno, con altre (quelle che definirà del "Mak Che Ha Toppato").

Purtroppo questo è il risultato del non avere un target di riferimento.
Scommetto che chiunque saprebbe dirmi con esattezza su cosa puntare con Canemucca, con Fly, con Rufus, per renderli... mmm... come dire... coerentemente accattivanti in modo costante.
A volte qualcuno non s'è risparmiato 'sto consiglio. In tutta buona fede, eh? E la buona fede è tutto. Merita almeno rispetto.

Fatto sta che il fenomeno blog è molto più legato ad una oscura ed inconscia espressività intestinale di quanto a prima vista sembri una finestra che si affaccia su pensieri organizzati e ordinati.
Anche i blog più "professionali" e distaccati dal "sè", quelli che aggregano informazioni, se messi in controluce mostrano una filigrana di passioni, frustrazioni, ambizioni dell'autore, molto animali.
Quindi molto umane.

Ecco messo il punto: il blog (qualunque sia l'intenzione del blogger) non è un prodotto. Non può adeguarsi a logiche di vendita o di comunicazione.
Non ha senso parlare di target, di consenso, di share, di utenti.
Il blog è un servizio per un solo utente: il blogger.
Il blog soddisfa un groviglio di esigenze talmente inestricabile e personale che è impossibile trovi riscontro totale in un cluster di anime.

Capito questo, lo si smetterà di valutare come una confezione di Lindt.
Io voglio scriverlo sulla mia scatola ancora più chiaramente:
OCCHIO: non contiene cioccolatini. Son solo tanti pezzettini di Me...

M.

Update:
ho cambiato la frase finale, che la precedente m'hanno detto era di cattivo gusto ;)

giovedì 6 settembre 2007

Disegno Fallace



Non mi piace il cliché che si sta venendo a creare sui gay. C'è un visibile percorso di codifica, soprattutto ad opera dell'entertainment statunitense, della "normalità" gay.
Telefilm (sicuramente divertenti) come Will & Grace, o programmi come Queer Eye for Straigth Guy mostrano (più che determinano) l'operazione digestiva ed assimilativa in atto.
Il modello di riferimento cultural/comportamentale del gay "perbene e simpatico vicino di casa" è sotto gli occhi di tutti, e non c'è bisogno che lo descriva.

Avevo in mente la storia (o le storie) di questo investigatore privato omosex.
Questo suo orientamento sessuale, è sempre presente, visibile e partecipe del suo lavoro. Come accade anche per Marlowe nel suo essere etero.
Di sicuro non è il Will o il Jack di W&G (oddio no! o dovrei ambientare tutte le strip all'Ikea).

Così, come già mostrato nel caso di Jeppo, butto giù delle scene. Qualcosa che mi dia il taglio drammatico della... e va bene: il mood della serie (o di quel che è). Solo che stavolta, invece di tenermele nella cartella "progetti", ne pubblico una.
Tanto l'avvertenza in testata l'ho messa, e bon.

Se parlo di qualcosa che conosco?
Credo che l'importante sia risultare vero, più che risultare reale.
;)


Oggi c'è un nuovo Rufus, come ogni venerdì.
Dice: che c'entra?
hehehe... così, autopromozionale gratuito.

M.

lunedì 3 settembre 2007

Domeniche (scena 1)

Domeniche nasce qualche tempo fa da una proposta buttata quasi lì per caso in uno dei primi post di madmac.
Mi intrigava molto il suo modo di scrivere, lui aveva commentato positivamente una mia long-strip, insomma, forse si poteva fare qualcosa.
C'era anche la lusinghiera proposta di Alien Press per pubblicare qualcosa (sul web) congiuntamente.
Ecco quindi che Angelo "madmac" Macrì non si perde in chiacchiere e mi affida il racconto Domeniche.
Ed ecco che io mi metto sotto e dopo la prima scena mi fermo e bon.
hehehe
Questo roba di mesi fa, eh?!
Non ero pronto, non ero in vena, boh? E chi lo sa? La storia mi piaceva, ma non riesco mai ad essere lineare nei miei propositi.
Tranne che nell'esperienza Jeppo, o in quella Rufus.
Forse è l'impegno a pubblicare periodicamente che mi stimola nella giusta maniera.
Mad probabilmente lo intuisce e mi fa "Perchè non realizzi Domeniche a puntate?".
Giusto! (anche se non è strutturato in puntate, quindi funziona meglio se si legge tutto di seguito... cmq, o così o nisba ;).
Ed eccoci qui. Uscita quindicinale (diversamente non ce la faccio, questo è il periodo in cui il lavoro "reale" è più intenso per me...uff).

Basta: scena 1.
Via le luci...





Luci...

Non è finita qui (ovvio, ma non parlo della puntata), in contemporanea alle uscite di Domeniche, madmac pubblica sul suo blog degli extra davvero molto interessanti relativi alla storia, agli interpreti e... sinceramente non lo so bene, perchè non me li fa mica leggere tutti in anteprima!
Ma pensa te...
Mò che ci ripenso m'incazzo pure, guarda.
M.

domenica 2 settembre 2007

Le Cicale Immortali





Avevo preanunciato per oggi/domani il fumetto del duo mad-mak.
Bè, è domani ;)
Devo sentire Angelo "madmac" Macrì perchè in contemporanea alla pubblicazione su Canemucca delle varie puntate del fumetto, sul suo blog dovrebbero comparire degli extra... più delle note a margine, và. Che è sempre interessante conoscere i meccanismi mentali/produttivi di un professionista (parlo di lui).
I miei meccanismi sono presto detti: fettona di pane e Nutella (il pane ha giusto la funzione di supporto fisico) e appena le cioccoendorfine vanno in circolo... BUM! disegnare-disegnare! E giustamente mi escono ste cose allegrette che avete appena letto.
HA!(ma quanto sto bene! hehehe...)
Non mi tiro un colpo in testa perchè mi son lavato i capelli da poco e son venuti bene.
M.

sabato 1 settembre 2007

Deleted Scene(s)

Ueppà!... novità, novità!
Vabbè, dice -Ma perchè hai scritto quell'avvertenza in testata?-
Uno: perchè lo ritengo giusto (anche se poi l'ho scritta col fiele in bocca, e si vede)... beh, veniamoci incontro no? La scrivo, ma che si sappia che mi rode.
Due: perchè si, qualcosa è successo (e non val la pena raccontare).
Fatto sta che il mio blog è graficamente ambiguo. Cioè, sembra tranquillo, giocoso, quasi disneyano. Questo può trarre in inganno qualcuno. Qualcuno culturalmente ed emotivamente indifeso, e NON va bene.
Certo, lo avessi chiamato CazzoDiCaneMucca, avrei avuto un problema in meno.
Avrei avuto posizionamento e riconoscibilità del brand! hehehe
mavaccagà...



Parliamo di cose serie.
La mia avventura su Apogeo Bit Comics è terminata (un grazie al curatore che non nomino più o mettono la promessa di nozze in bacheca al comune).
Il testimone passa all'amica sarda coi mustacchi (hehehe... è uno scherzo risalente a vecchi commenti in qualche post che ora non ricordo) Tostoini (evvai! Son contento, sul serio. Complimenti Roberta).

Però, però... riveliamo qualche backstage.
Le vignette che ho realizzate per Apogeo non sono quattro (quelle pubblicate), ma cinque!
Una venne scartata da a.s. perchè non considerata all'altezza (ma pensa te!)
Bah... a me faceva ride, quindi la pubblico ora come extra




Passiamo al prossimo servizio: voglio ringraziare l'Orso Ciccione per avermi segnalato tra le sue 5 scelte per il BlogDay (ieri).
Sono contento perchè non me lo sarei mai aspettato. Ma non è un pregiudizio personale (orso a volte ha commentato positivamente delle mie vignette abbastanza acide), è che, dalla sua opera, lo immaginavo orientato verso altri registri.
Brutta cosa i pregiudizi. E io mi sono preso una bella legna sul gobbo! hehehe
Cmq, gli ho dedicato una vignettina affettuosa che posto a seguire :)




Ora invece vedremo come si può fare un sorso di Brunello di Montalcino un momento, e dare un morso a un pane e porchetta coi crauti l'attimo dopo:
24frames ha avuto la gentilezza d'animo di inviarmi un altro haiku che pubblico nell'apposita widget (colonna dx La24simaRima) e mi ha proposto l'idea di una serie (di piccoli contributi) dedicata ai segni dei tarocchi.
L'idea mi è piaciuta molto perchè, come tutti gli scettici, sono sempre stato irresistibilmente attratto da queste cose.
(Ecco fatto il sorso di Brunello, squisito, e passiamo a porchetta e crauti...;)
Manu mi ha inviato un'altra delle sue cose, dal titolo molto criptico stavolta:
Il Cammello (anche questo è fruibile dall'apposita widget a dx: BreviManu).
Quando l'ho letto, l'ho interpretato in un certo modo (il titolo), mentre lui, in seguito m'ha spiegato a cosa si riferiva (tutt'altro). Vediamo voi se ci azzeccate.


La rubrica del prossimamente ci dice che avremo su questi schermi (penso da lunedì, massimo martedì) la prima puntata di una storia scritta da Madmac ed illustrata (indegnamente e in modo molto poco ortodosso) dal sottoscritto.
Dice: vabè, parlane quando la metti su.
Eccheccazz... volevo fare un pò di prelancio. Ciavète un pelo alto così ciavète...

M.

giovedì 30 agosto 2007

La Risposta è 42


Si ma qual è la domanda? (non parlo della GGPA)
Ricordo che da ragazzo, ricordo distintamente quel momento, ricordo che mi trovai a dire "Dio, fammi arrivare a 42 anni, poi fa quello che vuoi".
Ma come cavolo mi era venuto in mente 'sto 42?
Probabilmente, e da una ricostruzione supportata da Elia "Excell" Pippi ne sono quasi sicuro, era l'età di mio padre in quel momento.
Boh, mi sembrò un tempo lunghissimo da avere a disposizione per fare una MAREA di cose. Già le giornate mi duravano tipo 35 ore, pensa tè!

Oggi esce l'ultima di Jeppo. Diciamo in mattinata. Appena Doc (che dorme ibernato per restare giovane e arzillo) verrà passato quei 30 secondi al microonde in modalità scongelamento e lo posterà ;)

Vorrei dire più cose su Jeppo. Mi ci sono affezionato nel farlo.
O forse mi sono affezionato al fare fumetti senza nessuna regola imposta (se non la frequenza di pubblicazione).
Ora posterò un paio di immagini che normalmente realizzo (e voi non vedete mai) quando voglio testare i vari mood di una storia.
Vabè, beccatevele senza fare facce.


Ecco, questa era una per capire il senso della ironica/sfiga Jeppica, nella prossima invece mi interessava vedere che faccia avesse il Jeppo compassionevole.


Basta per oggi, che alla mia età è meglio andarci piano.
Ah, c'è una strippetta ad hoc anche su Fly oggi.
Adieu monamìs bshtars,
M.
Questo è un bell'update.
Poi dici che gli amici non ti pensano. Tsè!

Grazie amò!

martedì 28 agosto 2007

Wallo-Jeppo



Arieccoci, più splendenti e pieni di boria che mai, con un nuovo wallopappons di Jeppo O' Killer (occhio che non è il link al wallo, ma al fumetto!).
Un pò fumettoso giocherellone (il wallopo), ma stykatsy come diceva Stanislaw Lem (ahem... ditemi tutto MA non toccate la Miura... siete avvertiti).
Ecco i link ai wallopi: 1024x768, 1280x1024, 1440x900
Ah, a proposito: giovedì ultima puntata di Jeppo che conclude la miniserie.
Molto divertito a farla, si.
Mi è piaciuto l'iter. Idea-progetto-realizzazione (sempre sia lodato il Sofi... e farò anche due palle, ma gli devo tanto, e non solo io).
Un fumettello piccolo, semplice e in modalità scrolling-comic (cioè le strippone verticali che mi piacciono tanto).

Apro parentesi: su sta cosa delle strip verticali c'è chi ci ragiona e s'interroga sul serio.
La documentatissima ed acuta e-comix ha lanciato un sasso nello stagno in questo post qui.
Neanche a dirlo che il sasso mi ha preso dritto in testa ;)
Il post (ed i commenti) sono stati anche occasione per conoscere un altro interessante sostenitore del formato verticale: mr spyro di cui vi invito a scrollare i prodotti, che definire acidi è poco (in senso buono eh?!).
Infine, ma non da ultimo, devo segnalare una strip di Quiff, sul tema scrolling, realizzata da quella mano santa di Cius e che mi ha fatto molto ridere (anche perchè l'ho sperimentata sulla mia pellaccia!).

Altra doverosa parentesi (di sinceri ringraziamenti) per il materiale che mi inviano gli amici e che devo solo trovare due minuti per mettere in onda (hehehe... in onda!... che roba).
L'effetto dell'antidepressivo sta finendo quindi st'allegria artificiale andrà a scemare rapidamente.
HA!
Meglio chiuderla qui, prima di cominciare un pippone sul fatto che giovedì 30 compio 42 anni! Evviva! (dov'è il mio morso contenitivo in caucciù? ah, tvo'at'o... nnnrggghhhh!).
M.

domenica 26 agosto 2007

Wall-papèrre (shcaricatevìllo!)


Update: sinceramente non ci sono ancora update, ma Doc Sofi m'ha detto che fa molto figo-duepuntozero 'sta cosa degli uppedati, e io chi sono per contraddirlo?
Vabè, questo era. Se succede qualcosa, updato queste righe.



Eccoci quindi ad esaudire la richiesta di Clara e Dado
(...ma si può? Da-do... vabbè) di un wallpaper canemucchico (uè, Dado, si scherza eh?).
Il wallpaper praticamente è questo quassù (vabbè, l'immagine è più estesa e non c'è quella didascalia, ce n'è un'altra).

[A proposito, non chiedetemi immagini senza didascalie, perchè non faccio roba ornamentale, se no mi mettevo a disegnare tessuti per cravatte, come tanti "fumettisti" che vedo sul web che quello fanno: tessuto per cravatte, non fumetto, che il fumetto è n'altra roba!]

E dopo l'angolo del "fatti n'altro amico che ne hai già tanti", passiamo ai link dei wallipi.
Li ho preparati in tre risoluzioni: 1024x1078, 1280x1024, 1440x900 (se ne volete diverse, chiedete che io fò. Cmq, tra un pò metto una widget nella colonna a dx per renderli sempre disponibili. Ah, ci ho preso gusto, quindi realizzerò altri soggetti).

Avvertenza: quando clikkate sui link, i walli vengono sparati in una nuova finestra. Explorer (non so se lo fa anche Firefox) riduce l'immagine alle dimensioni della finestra, allora voi PRIMA ci cliccate con quella lentina d'ingrandimento col + e solo DOPO fate click destro e salva con nome (non fatevi spiegare proprio tutto!).

Ah, oggi dovrebbe esserci una nuova vignetta su Apogeonline Bit Comics, ma dico "dovrebbe" non perchè non sia sicuro della pubblicazione, ma non sono sicuro dell'orario di pubblicazione, che il Doc Sofi ieri s'è tirato un fiasco di merlot mentre giocava a tressette 2.0 (quindi ogni mano veniva fotografata, taggata e postata su Flikr), e stamattina è sicuramente in coma etilico.
(appena la vedo su, la vignetta, metto il link).

REAL Update: La vignetta su Apogeonline Bit Comics è regolarmente online. Che io scherzo, ma il Sofi è gran testa che ogni tanto si affaccia qui nel bidone del rusco e mi tira su di livello, però prima o poi s'incazza co' sta storia del tiratardi e mi manda affanculo 2.0 (cioè alla maniera classica, ma due volte)

Bon, è tutto per ora (che son le... 3 e mezza di mattina, ORPO! e ho lasciato le uova sode sul fuoco dalle 8 e mezza, cazz... ecco che erano le sirene).
M.

giovedì 23 agosto 2007

Piccola posta


Mi piace 'sta cosa degli Update, nè?
Cmq, non ci potevo stare di aver fatto un post senza nemmeno un disegnello, e così...




Rispondo a Clara che mi scrive "Ma quanto ce l'hai lun..." ma pensa tè questa... Vabbè, basta posta per oggi.
Novità del giorno:
Nuova chicca di Green visibile nella apposita Widget (colonna a destra, Greenwich Villain. La mia prima widget collaborativa, quella che non si scorda mai! ;).
Nuova ed ultima Fly aB/W della settimana (uff... ce l'ho fatta, non ci credevo!). Vabbè, mi son accorciato la settimana, ma se no Rufus mi andava in sovrapposizione, eh?! (mica roba da poco! si fa palinsesto qui.)
Nuova avventura di Jeppo su Webgol. Quarta e penultima della miniserie programmata con il Doc Sofi (che non ringrazierò mai abbastanza). Hem... cioè, sarà visibile appena la mette su, che questo la sera s'inciucca di vino Ronco cartone da 5 lt e poi... vavè.
Il resto pian piano a seguire.
Rispondo adesso a Riccardo che mi chiede "Mia moglie Clara vorrebbe sapere quanto ce l'hai lun..." eccheccazz... vabbuò, cià.
M.

martedì 21 agosto 2007

Bonny-Ed for Canemucca !

Ebbene, il ritorno al lavoro (degli altri!) questo lunedì (in quanto io ero già qui dal giono dopo ferragosto, cioè giovedi 16!), è stato come ricevere una valanga di mattoni sulla schiena.
Ovviamente io la prendo di striscio, in quanto i miei impagabili soci se ne fanno carico con gran spirito di sacrificio (bah, forse perchè sono il più anziano, e sempre più s'avvicina la data di un ulteriore tacca sul cranio. HEY, ora che ci penso: non sono il più anziano! Lo sembro solo!... hem... la cosa non migliora per nulla).
Cmq, tutto questo mi rallenta nella produzione blogghereccia.
Fortunatamente ho le cartucce degli amici da sparare.
Comincio con un giovane autore a cui sono particolarmente affezionato, in quanto ha una cazzimma che fa paura.
Traduciamo (l'intraducibile) "cazzimma" con "forza di volontà-ostinazione-tenacia", che unita ad un gran talento creano il cocktail perfetto per riuscire a sfondare.
E disegnare Detective Dante!... bah.
Comunque, sto parlando di Ed di Bonny-Ed (azz). Non so cos'altro aggiungere!!!
Lascio spazio al graditissimo omaggio.
(alcuni particolari sono d'una cazzimma incredibile... che in questo caso significa "essere un bashtardo", hehehehe)



Spero non sia sfuggito che il vero omaggio non è stato il soggetto, ma l'aver realizzato un vero canemucca-format.
La strisciona verticale, praticamente senza vignette classiche, ma suddivisa mediante le pennellate orizzontali (questa è una vera citazione grafica!), m'ha fatto gongolare e... commuovere, si.
Ma checcazzo potete capire voi... bah!
Ovviamente appena riemergo dalla cacca, preparo una widget anche per Ed.
Azz... devo ancora aggiornare quelle degli amici che già mi hanno inviato le loro perle. :-(
Ok, torno sotto.
M.

venerdì 17 agosto 2007

Certo che a me i periodi di festa fanno un bene...



Certo che a me i periodi di festa fanno un bene.
Cmq, da oggi si torna in trincea (lavoro), allegria.
Novità in arrivo sulle mosche... eh, c'ho pensato un pò. Vabè, quando sarà il momento, e il luogo (qui è canemucca, quindi sono OT).
Memo: oggi è in edicola Rufus.
M.

martedì 10 luglio 2007

La Graziella di DIO (parte prima)


Clicca per caricare la storia
Se poi la storia non carica
('sta cosa della copertina è un esperimento)
cliccate qui.



Materiale Extra
(pensa tè!)

Trattasi di alcuni scatti presi sul set.
Li pubblico man mano che me li consegnano dai laboratori di sviluppo.
(in alcuni compare una signature che mi è estranea, forse del tecnico fotografico... boh)

mercoledì 27 giugno 2007

Nulla incombe



E' dopo aver ri-letto le sue parole che mi sono fermato a pensare.
A valutare da dove arrivasse la mia spinta produttiva.
Mi accorgevo con riluttanza, ma senza sorpresa, che quella forza aveva mutato vettore.
Non posso permettermi di modificare ciò che in 42 anni mi ha portato fin qui, e che mi ha reso fin'ora mediamente felice.
Devo dire quando ho da dire. E non quando non dico da troppo tempo.
Il blog e la sua meccanica di miele può rivelarsi una trappola.
La falsa via per la libertà espressiva. Il peggior padrone.
Occorre (per me) ritrovare il gusto dei miei lavori e non del loro effetto sugli altri.
Quindi, ho deciso di lavorare su cose che mi diano il piacere di raccontare e disegnare, senza pensare ad altro. Senza sentire l'incombenza del tempo, della paura di essere dimenticato.

Marco





PS
Non fate che ve ne andate però. Ho quasi finito una storia... e dai... un pò di pazienza!
E' bella, con tutti i colorini e fa ride e fa piange. Secondo me è la miglio... una delle migliori che ho mai creato. Ecche vogliamo perdercela?!

(cagasotto)

ma chi io?

(zitto và... metti il punto e chiudi 'sta farsa. Eri pure partito tanto bene! Zitto, zitto và...)

uff...
punto.

sabato 2 giugno 2007

sabato 26 maggio 2007

lunedì 21 maggio 2007

domenica 13 maggio 2007

mercoledì 9 maggio 2007

sabato 5 maggio 2007

IMPOTENCE!

Avvertiamo gli utenti che il post di oggi
contiene immagini e situazioni che
potrebbero offendere la sensibilità di alcuni lettori.
Se ritenete che il pisello sia solo un ortaggio,
non proseguite nella lettura.
Grazie.

sabato 28 aprile 2007

giovedì 26 aprile 2007

Scaffale d'Angolo (Nessun Errore è Irreparabile)

Benvenuti quindi, dopo la consueta sigla, al nostro apppuntamento con l'editoria minore, se così vogliamo definirla, ma non meno importante.
Oggi in studio con noi il Prof. Carlo Vaitranquillo, già docente di storia e filosofia all'Università di Catanzaro. Oggi però, in veste di autore-editore del suo primo volume: Nessun Errore è Irreparabile. Buongiorno professore.

Buongiorno a voi.

Parliamo un pochino di questa doppia veste di autore-editore. Sappiamo che ha scritto il libro, ma che ne ha anche sostenuto i costi di stampa. Come mai?

E' stata una soluzione di compromesso con il franchising di librerie, che ha accettato di sostenere la distribuzione dell'opera a patto che io mi accollassi i costi di tipografia.

E' stata un'operazione gravosa? Economicamente intendo.

Bè, devo dire di si. Ho investito tutto quello che possiedo nella stampa dei 35.000 volumi su carta pregiata, rilegati a filo refe, coperta rigida e sovraccoperta plastificata. La mia casa adesso è della Banca (hehehe) ma sono sicuro che le vendite mi ripagheranno di questa scommessa.

Ne siamo sicuri anche noi professore. Ma parliamo quindi del libro.
Abbiamo qui il suo volume fresco di stampa, ce ne siamo procurati una copia dal tipografo con il consenso del professore ovviamente. Sappiamo che il libro non è stato ancora presentato ufficialmente alla stampa, quindi siamo orgogliosi di poterne proporre un'immagine in anteprima.

Molto bene, è un'anteprima anche per me, che, nel programmare i vari interventi di presentazione nelle librerie d'Italia, non ho avuto neanche il tempo di vederne una copia finita.
Sono emozionato.



Professore, ci tolga una curiosità. Perchè quel sottotiolo "Testo simulato da sostituire"?
Neanche la lunga introduzione, titolata allo stesso modo, sembra chiarirlo. Anzi, confessiamo di averla compresa ben poco, in quanto appare un insieme sconclusionato di frasi in latino.
Cito testualmente: "Romanorum sum querus atque unique civitatis septa manent viris..." e via così per ripetersi ad ogni capoverso.
Professore?
Cos'ha? (ragazzi questo non si sente bene)
Professore, vuole fare una pausa?
Molto bene, andiamo in pubblicità.
(questo gli ha preso er coccolone oh! chiama qualcuno...).